Banner Comune di Salle

Comune di Salle

Il Comune di Salle ha aderito al Programma di Intervento del Servizio Civile Universale 2020

Email Stampa PDF

Il Comune di Salle ha aderito al Programma di Intervento del Servizio Civile Universale 2020, coordinato dal Parco Nazionale della Majella e denominato

"Majella, Natura, Cultura". Nell’ambito di tale iniziativa, il Comune di Salle ha presentato un progetto intitolato Archivio Storico Interattivo (ASI), che ha come obiettivo la salvaguardia e la valorizzazione dell'Archivio storico comunale da ottenere tramite il riordino e la digitalizzazione dei documenti antichi conservati nell’archivio (con sede nell’ex edificio

scolastico) e negli uffici comunali.

In Abruzzo sono 17 i Comuni che ospiteranno 71 giovani volontari.

Al Comune di Salle sono stati assegnati due volontari che si coordineranno anche con le associazioni cittadine Amici del Museo delle Corde Armoniche, Orizzonti e Blues Time, che hanno presentato manifestazione d'interesse al bando.

 

Per partecipare al bando per la selezione a volontario del Servizio Civile Universale, occorre avere l’identità digitale. I giovani tra i 18 e i 28 anni che vorranno presentare domanda, dovranno infatti utilizzare SPID ( Sistema Pubblico di Identità Digitale) per accedere alla piattaforma on-line DOL. È importante, quindi, che tutti i giovani interessati al servizio civile universale che non hanno ancora SPID si attivino sin da subito per acquisire la propria identità digitale, così da essere già pronti quando sarà pubblicato il bando. Da questo link tutte le informazioni: https://www.parcomajella.it/servizio-civile.htm

 

Auguri di Buone Feste

Email Stampa PDF

Vicinanza, solidarietà, aiuto reciproco, accoglienza, sono solo alcune delle parole che devono accompagnarci per affrontare le vicissitudini del tempo che stiamo vivendo, condizionato dall'emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. Con questo spirito i miei più sentiti Auguri di Buone Feste a tutti i sallesi, vicini e lontani.

Il sindaco Davide Morante.

 

DECRETO NATALE: LE NUOVE RESTRIZIONI PER LE FESTE

Email Stampa PDF

I giorni rossi, con le misure più restrittive saranno dieci: il 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e l'1, 2, 3, 5 e 6 gennaio.

 

Negli altri giorni la regione Abruzzo rimane zona ARANCIONE

 

Le visite ai parenti

Durante i giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 lo spostamento verso le abitazioni private è consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22 verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Significa che si potrà fare visita a un solo parente al giorno e alla visita possono partecipare solo due persone (a meno che non ci siano ragazzini sotto ai 14 anni, che non contano).

 

I comuni piccoli

Inoltre, nel decreto Natale è prevista una deroga per gli abitanti dei borghi più piccoli. Nei giorni non rossi periodo è consentito di uscire dal proprio comune, entro un raggio di 30 chilometri, coloro che risiedano in centri di meno di 5mila abitanti, senza però recarsi nei capoluoghi di provincia, anche se rientranti nel raggio.

 

Zona rossa

Vige nei giorni rossi (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e l'1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) il divieto di uscire di casa se non in ragione di comprovate necessità da autocertificare (principalmente per salute, lavoro ed emergenze giustificabili) e stop a ogni spostamento, anche entro i confini comunali, con chiusura totale di bar e ristoranti e di tutti i negozi che non siano alimentari, farmacie, tabacchi, edicole e librerie. Consentito l'asporto fino alle 22 e il delivery. Aperte anche le parrucchierie e le chiese fino alle 22.

 

Zona arancione

Ci si potrà spostare entro il proprio Comune. Il coprifuoco totale scatterà alle 22 e, se bar e ristoranti dovranno comunque tenere abbassata la serranda, saranno aperti i negozi, fino alle 21 e con obbligo del rispetto delle misure di prevenzione e distanziamento, da affiancare alla sempre obbligatoria autocertificazione. I viaggi tra regioni e comuni, d'altra parte, saranno ugualmente vietati e l'attività sportiva potrà avere luogo all'aperto e all'interno del proprio comune.

 

IN ALLEGATO LE SCHEDE RIASSUNTIVE

 

RICHIESTA RIMBORSO SPESE LIBRI TESTO SCUOLE MEDIE E SUPERIORI PER L’ANNO SCOLASTICO 2020-2021

Email Stampa PDF

RICHIESTA RIMBORSO SPESE

LIBRI DI TESTO DELLE SCUOLE MEDIE E SUPERIORI PER L’ANNO SCOLASTICO 2020/2021

Sul sito internet del Comune di Salle

www.comune.salle.pe.gov.it

(o recandosi allo sportello dell'ufficio anagrafe lunedì ore 9-12)

è disponibile il modulo (IN ALLEGATO) per la richiesta rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dei libri di testo delle scuole medie e superiori per l’anno scolastico 2020/2021

 

Ricordiamo che si può accedere al rimborso nel caso in cui la situazione economica equivalente (ISEE),

riferita al proprio nucleo familiare, non superi €15.748,78

 

La Regione comunica che l'Abruzzo torna in zona arancione.

Email Stampa PDF

È stata pubblicata l'Ordinanza n.106 del 6 dicembre (IN ALLEGATO) firmata dal presidente Marsilio con la quale l’Abruzzo delinea il rientro in zona arancione. L’Ordinanza ha efficacia dal momento della sua pubblicazione. Si applica in tutto il territorio regionale la disciplina prevista nelle cosiddette zone arancioni per gli esercizi commerciali. Il completamento del percorso avverrà mercoledì 9 con la riapertura delle scuole, dopo esattamente 21 giorni di disciplina in zona rossa.

Il monitoraggio del fine settimana ha fornito ulteriori dati confortanti, dei quali ha preso atto anche il Comitato Tecnico Scientifico regionale, la cui richiesta del 15 novembre scorso era stata all’origine dell’Ordinanza del 16 che ha portato la regione in zona rossa a decorrere dal 18 novembre scorso. Ordinanza poi assorbita dal successivo atto del Ministro Speranza, recentemente prorogato. In particolare, non si registrava dal 23 ottobre scorso un numero così basso di nuovi positivi. Diminuiscono anche i ricoveri, sia in terapia intensiva che in area medica, mentre da metà novembre a oggi sono aumentati di alcune centinaia i posti letto complessivamente messi a disposizione del Covid. Il tutto in un quadro in cui gli indicatori principali (Rt, tasso occupazione posti letto in terapia intensiva e area medica, tasso di ospedalizzazione sulla popolazione residente) pongono l’Abruzzo sempre perfettamente allineato alle medie nazionali e con un rischio complessivo classificato come ‘moderato’. Il Presidente Marsilio si era assunto la responsabilità di anticipare autonomamente l’applicazione della disciplina più restrittiva prevista dalle norme nazionali, con l’obiettivo di iniziare senza indugi la cura necessaria a riportare l’Abruzzo in sicurezza. I dati di due successivi report della Cabina di Regia nazionale e quelli dell’ultimo fine settimana dimostrano che l’obiettivo è stato raggiunto nel minor tempo possibile e, come auspicato, in tempo utile a riaprire le attività commerciali per l’inizio della stagione natalizia. La stessa Cabina di Regia nazionale aveva dato atto positivamente che la Regione aveva adottato in anticipo la disciplina più restrittiva.

Si è così contemperata l’esigenza – che rimane prioritaria – di salvaguardare la salute pubblica e la vita umana, con quella di garantire la tenuta sociale ed economica. L’interlocuzione con il Ministro, che è stato informato prima dell’adozione del provvedimento, si è svolta sempre all’insegna della reciproca correttezza e leale collaborazione istituzionale, della quale il Presidente Marsilio ringrazia il Ministro Speranza. Tuttavia, il Presidente ha ritenuto di doversi assumere la responsabilità di evitare che un’applicazione letterale delle norme vigenti provocasse all’Abruzzo un trattamento sproporzionato e dannoso.

IN ALLEGATO: http://www.comune.salle.pe.gov.it/attachments/article/775/opgr-106-2020.pdf

 

AVVISO Il Centro Funzionale d'Abruzzo comunica ritorno sotto il livello di attenzione del fiume Orte

Email Stampa PDF

AVVISO
Il Centro Funzionale d'Abruzzo comunica ritorno sotto il livello di attenzione del fiume Orte

Facendo seguito alla precedente informativa per evento in atto del 06/12/2020 "Comunicazione di superamento del livello di preallarme per il fiume Orte", il Centro Funzionale d'Abruzzo comunica che dal monitoraggio effettuato attraverso la rete in telemisura regionale risulta che il livello idrometrico del fiume Orte è tornato al di sotto della soglia di attenzione.

 


Pagina 2 di 29

Calendario Eventi

Gennaio 2021
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Area Riservata

OggiOggi193
IeriIeri246
Settimana correnteSettimana corrente1116
Mese correnteMese corrente6479
Dall'inizioDall'inizio619114

 

SUAP pescarese

Regione AbruzzoProvincia di PescaraPescarainnovaPatto dei SindaciParco della Maiella