Banner Comune di Salle

Home page >> Uffici e Servizi >> Consiglio Comunale approva il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2020-22

Consiglio Comunale approva il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2020-22

Email Stampa PDF

Consiglio Comunale approva il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2020-22

Nella seduta di ieri 12 giugno il Consiglio Comunale di Salle ha approvato il «Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2020-22» ed il relativo «Elenco Annuale 2020», i primi documenti strategici di programmazione e governo del territorio della giovane amministrazione comunale. Un documento dalla valenza più che strategica dal momento che, essendo all’inizio del mandato amministrativo, assume fondamentale importanza il pianificare dettagliatamente gli interventi onde consentire il loro adeguato finanziamento prevalentemente con risorse di natura straordinaria.

«Il nostro Piano - dichiara il Sindaco Davide Morante - per la prima volta si fonda su di una programmazione strategica articolata in 38 interventi complessivamente spalmati nel triennio e di 22 opere incluse nell’Elenco annuale 2020 alcune delle quali già in fase attuativa. È stato effettuato un notevole sforzo per concretizzare un significativo livello degli investimenti, che si attestano complessivamente in un volume di spesa di circa 9,3 milioni di euro, articolato in 5 diverse tipologie di intervento: riqualificazione delle infrastrutture (1,2 milioni di euro), completamento della viabilità (1 milioni di euro), tutela e valorizzazione ambientale del territorio (3,7 milioni di euro), messa in sicurezza del patrimonio edilizio pubblico (2,5 milioni di euro) e potenziamento urbanizzazioni e servizi (900mila euro)».

«Una operazione indispensabile – sostengono vice sindaco Claudio Fondo e l’assessore Daniele Di Bartolomeo - se si vuole essere al passo con i tempi e se si vuole avere la capacità di intercettare risorse straordinarie stanziate e già disponibili grazie a misure specifiche adottate dal governo centrale e, in minima parte, dalla regione e da altri soggetti sovraordinati. Non possiamo ritrovarci come nell’agosto scorso quando, causa l’eccessiva sinteticità della precedente stesura del Piano, potemmo inserire solo 2 proposte nelle piattaforme governative per ottenere fondi statali che comunque si è riusciti a concretizzare. Il nostro programma si fonda su una visione d’insieme, capace di riprogettare il territorio e attuare progressivamente i vari interventi nel medio termine».

Tra le iniziative specifiche si segnalano:

1. il riuso del patrimonio storico ed architettonico sarà interessato da una decisa accelerazione, con l’intervento di messa in sicurezza del palazzo (per esso solo recentemente si sono resi disponibili risorse per 530mila euro), riuso polifunzionale della Chiesa SS.Salvatore di Salle Vecchia ed il recupero dell’edilizia residenziale pubblica ed il potenziamento del "Museo delle Corde Armoniche";

2. gli interventi di miglioramento e sistemazione della viabilità urbana ed extraurbana, adottando azioni volte a riqualificare gli spazi pubblici comunali mediante opere di arredo urbano e rimozione delle barriere architettoniche, oltre al ripristino della strada comunale per Salle Vecchia (per la quale è in fase di affidamento il 1° intervento di circa 200mila euro con fondi calamità 2017);

3. la progressiva attuazione di un generale “Intervento di consolidamento e messa in sicurezza del territorio comunale”, tento negli abiti residenziali quanto nel territorio extraurbano, per i quali si è riusciti a completare progettazioni esecutive per un importo di 2 milioni di euro;

4. l’integrale ridefinizione del quadro infrastrutturale del paese, dalla messa in sicurezza dell’impianto di pubblica illuminazione al “Piano Cimiteriale”, dall’adeguamento anti-sismico di ponti e infrastrutture comunali alla realizzazione piattaforma di eliatterraggio (con un investimento di oltre 500mila euro);

5. un piano di interventi condiviso con gli enti preposti alla tutela ambientale e storico-architettonica, in primis ente Parco Majella e Soprintendenza, costitutivi di un complessivo progetto organico di valorizzazione delle emergenze negli ambiti territoriali del Morrone e della Valle dell’Orta: dalla pedemontana Salle-Roccacaramanico al parco fluviale didattico sul Rio Maggio, dall’intervento di valorizzazione storico-turistico-divulgativa al riuso del patrimonio comunale (mulino sull’Orta, cimitero di Salle Vecchia, Fonte del Colle, Rifugio laccio Grande, spazio verde edifici ex Ater, Chiesa SS.Salvatore di Salle Vecchia, alpeggio comunale), per un investimento complessivo stimato in 1,8 milioni di euro.

 

Calendario Eventi

Settembre 2020
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4

Area Riservata

OggiOggi143
IeriIeri343
Settimana correnteSettimana corrente2308
Mese correnteMese corrente6520
Dall'inizioDall'inizio578261

 

SUAP pescarese

Regione AbruzzoProvincia di PescaraPescarainnovaPatto dei SindaciParco della Maiella